Circolare n. 135: Esami di qualifica professionale, modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di IeFP.

 

Circolare n° 135

Santa Cesarea Terme, 22 maggio 2019

                                                                                                                         

                                                                                     Agli Alunni classi 3e

                                                     Ai Docenti classi 3e

                                                                                                       e, p.c. al DSGA     

Oggetto:Esami di qualifica professionale, modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di IeFP.

 

VISTO l’art.25 del Dlgs 165/2001;

VISTO l’art.26 della O.M.90/2001;

VISTA la Deliberazione della GIUNTA REGIONALE PUGLIA “Percorsi triennali di istruzione e formazione professionale IeFP”, di cui al Capo III d.lgs.17 ottobre 2005, n.226;

VISTE le Linee guida in merito alle sessioni d’esame a conclusione dei percorsi di qualifica di istruzione e formazione professionale, approvate dalla Regione Puglia;

VISTA la delibera del Collegio Docenti del 15/05/2019, con la quale si approvava di erogare le qualifiche professionali in regime di sussidiaria integrativa.

Si comunicano le modalità organizzative.

Nella prima giornata, il Presidente della Commissione, formalizza l’insediamento. Nella medesima giornata, si stabiliscono criteri, tempi, ubicazione delle classi durante le prove, utilizzo dei laboratori e quant'altro utile per l'organizzazione logistica e funzionale degli esami. Contestualmente, viene definita l'organizzazione delle prove d'esame, l'adozione di tutti gli strumenti utili alla valutazione delle prove condividendo, qualora necessario, griglie comuni per ogni indirizzo di studi e l'adozione di tutti i modelli allegati alle Linee Guida degli Esami IeFP.

Si segnala che ogni prova incide con il seguente peso specifico sul punteggio complessivo d'esame:

  1. prima prova: la prova scritta sulle competenze di base sarà un questionario inerente la figura professionale oggetto della qualifica, punteggio massimo attribuibile 30/100;
  2. prova pratica di laboratorio: deve permettere la valutazione di competenze previste dallo standard nazionale e caratterizzanti la figura professionale di riferimento, punteggio massimo attribuibile 60/100;
  3. colloquio:il colloquio individuale è finalizzato a valutare le competenze chiave per l’apprendimento permanente, definite dall’Unione Europea, punteggio massimo attribuibile 10/100.

Il punteggio minimo per ottenere la qualifica è di 60/100.

L'esito della valutazione finale è espresso, sul verbale, nella seguente forma: “IDONEO” o “NON IDONEO”.

 

ESAMI DI QUALIFICA

 

Mercoledì 29 maggio 2019 ore 8,10 alle ore 13,10

Prima prova:classi 3a A Enog., 3a B Enog., 3a C Enog., 3a D Enog., 3a E Sa-Ve., 3a F Sa-Ve., 3a G PDAI, 3a H PDAI, 3a I Accogl. Turistica,

Giovedì 30 maggio 2019 ore 8,10 alle ore 13,10

Colloquio:classi 3a A Enog., 3a B Enog., 3a C Enog., 3a D Enog., 3a E Sa-Ve., 3a F Sa-Ve., 3a G PDAI, 3a H PDAI, 3a I Accogl. Turistica,

 

 

Mercoledì 29 maggio 2019 ore 16,00 alle ore 20,00

Prima prova: classi 3a S Enog., 3a T Sa-Ve., 3a U PDAI

Giovedì 30 maggio 2019 ore 16,00 alle ore 20,00

Colloquio:classi 3a S Enog., 3a T Sa-Ve., 3a U PDAI

     Al termine delle prove, comunque non prima delle ore 12:00, gli alunni potranno fare ritorno alle proprie abitazioni.

                                                                                 Il Dirigente Scolastico

                                                                               (Prof. Avv. Paolo Aprile)              

 

 

 

SECONDA PROVA LABORATORIALE

 

  • Classi 3a A Enog. - 3a C Enog. - 3a E Sa/Ve - 3a G PDAI - 3a I Accogl. Turistica, lunedì 3 giugno 2019 dalle ore 8,10 alle ore 13,10;
  • Classi 3a B Enog. - 3a D Enog. - 3a F Sa/Ve, 3a H PDAI martedì 4 giugno 2019 dalle ore 8,10 alle ore 13,10;
  • Classi 3a S Enog. - 3a T Sa-Ve. - 3a U PDAI, mercoledì 5 giugno 2019 dalle ore 16,10 alle ore 20,30;

                                                                                 Il Dirigente Scolastico

                                                                               (Prof. Avv. Paolo Aprile)              

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Commissione sarà costituita dai membri permanenti e dai membri aggregati per la prima prova e per il colloquio:

 

  • Presidente: prof. Casarano Giovanni,
  • Membro MIUR: prof. De Vito Fernando,
  • Membro ass. sindacale: prof. Caretto Giovanni,
  • Membro ass. categoria:

                                                                                     Il Dirigente Scolastico

                                                                             (Prof. Avv. Paolo Aprile)               

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter